Iperammortamento Distributori Automatici quali novità?

27 Luglio 2018

Iperammortamento Distributori Automatici: abbiamo già trattato nel blog di Harvin questo tema.

Importanti novità sono emerse di recente con una circolare del Mise Ministero dello Sviluppo Economico che ha sostanzialmente esteso i punti previsti per iperammortamento al 250% e superammortamento al 130%.

Una prima parte della circolare illustra i principi generali del Piano Nazionale Industria 4.0, ne delimita i vantaggi e le caratteristiche. I Distributori Automatici di prodotti “finiti” o la somministrazione di alimenti e bevande possono costituire dei negozi automatici in quanto sono in grado di assolvere autonomamente e automaticamente un servizio. L’agevolazione inerente l’iperammortamento è applicabile ai soli distributori automatici di ultima generazione, ovvero le cosiddette Smart Vending Machine, che sono assimilabili ai “magazzini automatizzati ed interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica”.

«Quanto ai requisiti oggettivi di applicabilità del regime agevolativo – osserva la Circolare – si evidenzia come dall’ esame delle casistiche rappresentate emerga che, in generale, solo i distributori automatici di nuova generazione presentano caratteristiche tecnologiche tali da soddisfare potenzialmente le condizioni poste dalla normativa».

iperammortamento distributori automatici

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Senza scendere in tecnicismi troppo complicati questo significa che i Distributori Automatici intelligenti ed interconessi alla filiera “produttiva”, sono da considerarsi all’interno dell’agevolazione fiscale dell’iperammortamento 250% o completati il 31/12/2019 a condizione che entro la data del 31/12/2018 l‘ordine di acquisto sia stato accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento del 20% del costo totale di acquisto del bene anche tramite Leasing.

I Beneficiari dell’Iperammortamento sono tutti i titolari d’impresa infatti questo è indipendente dal settore economico a cui si appartiene nonché alla forma giuridica rappresentata. Il Mise non preclude quindi alle ditte individuali o appartenenti al settore commercio di poter godere del beneficio previsto, quindi anche tutti i possessori di tabaccheria potranno godere dell’iperammortamento al 250%.

Allora iperammortamento per tutti? Qui entra in gioco non solo il bene che si acquista che deve avere le caratteristiche richieste dal Mise , ma vanno considerati anche eventuali effettivi benefici rispetto alla propria “posizione” fiscale e finanziaria, qui le varanti si allargano sconfinate ed ognuno dovrà considerare l’acquisto per la propria attività di un bene con Iperammortamento al 250% oppure “ripiegare” su un bene al 130% che comunque rimane su tutti i beni strumentali.

Se l’articolo sull’ iperammortamento distributori automatici ti interessa e vuoi saperne di più…

>>Clicca qui e verrai contattato da un 
nostro responsabile vendite.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.