IPER AMMORTAMENTO DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI SIGARETTE AL 250%

1 Dicembre 2017

Esiste davvero la possibilità di usufruire dell’ iper ammortamento distributori automatici di sigarette ???

Se stai leggendo questo articolo è probabile tu sia un tabaccaio ed è MOLTO probabile che stai cercando di avere chiarezza sulla possibilità di accedere o meno all’ iper ammortamento distributori automatici di sigarette del 250%.

Angelo, tabaccaio di Milano ci scrive:

“Ho ricevuto una proposta da parte di un azienda vostra concorrente che mi assicura che il loro distributore automatico di sigarette può accedere all’Iper Ammortamento del 250%. Mi sono fatto aprire il distributore e a prima vista mi sembrano due macchine molto simili… prendendo la loro e usufruendo dell’Iper Ammortamento 250% però risparmierei un sacco di soldi in tasse.”

Questa invece la mail che ci manda Marco da Bari:

“Ho in mano tre offerte per il nuovo distributore automatico di sigarette, la vostra azienda e un’altra mi state dicendo che l’iper ammortamento non è accessibile alla nostra categoria , gli altri insistono nel dirmi che grazie a loro invece non pagherei quasi più tasse per i prossimi anni. Sono confuso e indeciso perché il costo del loro distributore è quasi il doppio rispetto al vostro.”

Riceviamo ogni giorno in azienda e da parte della nostra rete vendita segnalazioni come queste.

Cercheremo di fare chiarezza per te e per tutti coloro che ci leggono.

SUPER AMMORTAMENTO 140%  o IPER AMMORTAMENTO 250%

E’ ormai assodato e chiaro a tutti che i Distributori Automatici rientrano nel Super – Ammortamento del 140% essendo dei beni strumentali ammortizzabili. E fin qui niente e nessuno ha mai sollevato dubbi.

I veri dubbi che i tabaccai e le associazioni di categoria si sono posti è se i distributori automatici di sigarette touch screen possono essere IPER AMMORTIZZATI al 250% anziché al 140% e se questa possibilità è riservata anche alla categoria dei commercianti e tabaccai o solo all’industria.

L’ Iper ammortamento distributori automatici di sigarette è applicabile davvero?

Da qualche mese alcune aziende produttrici di distributori automatici stanno spingendo la vendita dei loro prodotti promettendo al tabaccaio l’accessibilità all’ iper ammortamento distributori automatici di sigarette.

Questa affermazione viene avvallata da asseverazioni tecniche di ingegneri  provenienti da diversi settori anche non industriali che certificano che il dispositivo, in un modo o nell’altro, rientra nelle caratteristiche per essere considerato un attrezzatura industria 4.0 e come tale iper-ammortabile al 250%.

PRIMA DOMANDA: Sono vere queste certificazioni che attestano che il distributore possiede i requisiti per rientrare nell’Iper-Ammortamento ?

La nostra risposta è probabilmente sì. Del resto un distributore automatico con determinate e specifiche caratteristiche può essere fatto rientrare in un attrezzatura 4.0 e quindi beneficiare in linea di principio del 250%.

ATTENZIONE !!!

Il punto su cui dobbiamo focalizzare l’attenzione non è se il macchinario in sé possiede o meno i requisiti ma se un tabaccaio, quindi un titolare di partita vita spesso ditta individuale può rientrare o meno nel progetto Industria 4.0.

Cosa prevede infatti l’Industria 4.0?

La normativa prevede che il distributore automatico, anche se di suo ha i requisiti per poter essere IPER AMMORTATO, rientri all’interno del negozio / tabaccheria in un PROGETTO più complesso che riguardi i processi di vendita e le persone.

A volte dovremmo usare il buon senso prima di lasciarci andare a facili entusiasmi…

Se l’ iper ammortamento fosse di così facile accesso tutti i produttori di computer o di software con le dovute attenzioni avrebbero potuto rendere i loro prodotti iper-ammortabili al 250%.

Si potrebbe chiedere al proprio commercialista di iper-ammortare l’acquisto dell’iphone o della stampante o della serranda automatica… in pratica qualsiasi attrezzatura gestita da un software moderno o con un elemento meccanico mobile all’interno e debitamente asseverata da un tecnico compiacente potrebbe permetterci di non pagare più tasse per i prossimi anni!!

Colossi del web o del settore telefonico con qualche “escamotage” ci farebbero risparmiare migliaia di euro… lo stato non riceverebbe più un euro di tasse da nessun azienda che abbia comprato questi prodotti e….

…eppure niente di tutto ciò sta succedendo.

Neanche grandi aziende che vendono distributori di snack e bibite in settori a noi vicini usano l’iper ammortamento come tecnica di vendita.

I DUBBI DELLA F.I.T (Federazione Italiani Tabaccai)

La Federazione Italiana Tabaccai ha deciso di pubblicare sulla Voce del Tabaccaio (periodico settimanale) un annuncio che avverte la categoria di prestare la massima attenzione a queste proposte perché il rischio di incorrere in sanzioni è molto alto.

 

iper ammortamento distributori automatici sigarette comunicato FIT

Comunicato FIT – Iper Ammortamento

Sono presenti anche importanti avvisi sul sito ufficiale tabaccai quali ad esempio:

FIT: ARTICOLO IPER AMMORTAMENTO

oppure

FIT: COMUNICATO PRESIDENTI RISSO

A QUALI SANZIONI POSSO ANDARE INCONTRO ?

Dichiarare il bene acquistato usufruendo dell’ IPER AMMORTAMENTO quando non se ne ha diritto non solo fa incorrere il dichiarante in pesanti sanzioni per dichiarazioni mendaci o non veritiere ma fa anche perdere il diritto ad usufruire del SUPER AMMORTAMENTO al 140%.

Inoltre davanti all’Agenzia delle Entrate il dichiarante è l’unico responsabile della dichiarazione fatta. Nessuna azienda fornitrice può essere ritenuta responsabile. Non avrete quindi la possibilità di giustificarvi dicendo che l’azienda vi ha certificato il distributore automatico o presentando un qualsiasi documento di manleva.

A tal proposito l’unico modo che avete per avere una reale manleva è quello di recarvi presso un NOTAIO e far sottoscrivere all’ azienda fornitrice una Dichiarazione di Manleva.

Qualcosa che come potete ben capire nessuna azienda di distributori automatici farà mai.

QUANTE AZIENDE PROPONGONO l’IPER AMMORTAMENTO?

Oggi poche aziende si stanno prendendo la responsabilità di proporlo. La maggior parte delle aziende produttrici di distributori automatici, alcune di esse molto note nel settore e molto serie, hanno esentato la loro rete vendita dal proporre ai tabaccai questa forzatura dell’ iper ammortamento distributori automatici di sigarette.

E’ difficile credere all’idea che le aziende che vendono qualche migliaio di distributori ogni anno non abbiano le risorse e le capacità di far asseverare il proprio distributore automatico per rientrare nel 250% di iper ammortamento distributori automatici di sigarette.

E’ invece più facile credere che abbiano preferito non creare problemi alle tabaccherie e non rimetterci la faccia tra qualche anno perché solamente tra qualche anno l’agenzia delle entrate effettuerà i controlli sulle dichiarazioni reddituali dell’anno fiscale 2017.

HAI DUBBI O DOMANDE DA FARCI IN MERITO ALL’IPER AMMORTAMENTO 250%

CONTATTACI , IN MANIERA TOTALMENTE GRATUITA SAPREMO FORNIRTI TUTTO IL NECESSARIO PER VERIFICARE LA CORRETTEZZA DELLE INFORMAZIONI CHE TI SONO STATE DATE.

CONTATTACI ORA
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.