Distributori Automatici: La migliore misura per proteggere la tua attività 24 ore su 24 dal Coronavirus

5 Marzo 2020

coronavirus

Facciamo subito chiarezza sull’ argomento. Non vogliamo in alcun modo sfruttare la crisi globale del Coronavirus per promuovere i nostri distributori automatici che produciamo. La crisi sanitaria globale creata dalla pandemia del Coronavirus è reale, con quasi 100.000 persone infette in tutto il mondo e oltre 3.000 decessi, di cui 180 in Italia; lo stato in cui ha sede Harvin e dove oltre 3000 sono i contagiati già registrati.

Harvin ha sede in Lombardia, la regione settentrionale di cui Milano è capoluogo e una delle regioni più colpite dal Coronavirus / Covid-19, dove è stato registrato il maggior numero di casi di infezione in Europa.  A poche decine di chilometri dai nostri uffici alcuni comuni sono stati messi in quarantena, la cosiddetta “zona rossa”, dove le strade sono vuote e praticamente tutti i negozi sono chiusi da due settimane. Allora, di cosa stiamo parlando? Stiamo solo segnalando ciò che i nostri clienti ci hanno riferito. Harvin è uno dei principali attori nel settore dei distributori automatici italiani, non solo distributori automatici di sigarettesvapocannabis, ma anche  distributori automatici usati per le farmacie e per la vendita di snack e bibite. Conosciamo abbastanza bene il mercato e abbiamo migliaia di clienti, con i quali intratteniamo rapporti molto buoni e continuativi. Comunichiamo e interagiamo con tutti i nostri clienti, anche con coloro cui le attività commerciali e negozi sono nelle aree colpite dall’epidemia del Coronavirus.

È così che, nelle ultime due settimane, abbiamo ricevuto dai nostri clienti un feedback molto positivo su quanto sia utile avere uno o più distributori automatici in funzione  e disponibili al pubblico 24 ore al giorno, quando tutti i negozi sono chiusi. Mentre molte attività commerciali sono influenzate negativamente dalla diffusione del Coronavirus, le attività dei nostri clienti rimangono aperte grazie ai distributori automatici che continuano a lavorare 24 ore su 24, anche quando le vetrine dei negozi sono chiusi.

L’uso di distributori automatici è molto sicuro in termini di esposizione al Coronavirus sia per i proprietari dei negozi che per i loro clienti. Con la possibilità di caricare i prodotti e svuotare l’incasso dalla parte posteriore del distributore automatico, i proprietari dei negozi non devono lavorare e operare in strada e possono gestire tutte le operazioni dall’interno del loro negozio senza contatto con il pubblico.

coronavirus

È inoltre sicuro utilizzare il distributore automatico anche dal punto di vista del cliente, utilizzando un display touch screen o dei pulsanti per l’acquisto, poiché è già stato confermato che il Covid-19 è un virus aereo che viaggia da un corpo all’altro, mentre non può sopravvivere più di qualche minuto sulle superfici esterne. Buona regola comunque è lavarsi sempre le mani dopo aver toccato o maneggiato delle superfici che potrebbero essere sensibili alla trasmissione del virus.

coronavirus

Come abbiamo citato nel titolo di questo articolo, i distributori automatici sono quindi sicuramente la misura migliore che i proprietari dei negozi possono adottare per proteggere la propria attività dall’epidemia del Coronavirus. Ribadiamo che Harvin è un costruttore di distributori automatici da esterno che lavorano giorno e notte self 24.

Il team Harvin è pienamente operativo, i nostri commerciali e tecnici sono costantemente in movimento in giro per l’Italia, poiché crediamo nello spirito positivo promosso anche pubblicamente dalla Città di Milano, che recentemente ha lanciato l’hashtag #MilanoNonSiFerma per invitare la popolazione locale a non farsi prendere dal panico per tornare al più presto alla normalità.

Non dimenticarti di adottare le misure di attenzione e protezione: lavati le mani con disinfettanti a base di alcol, evita  luoghi affollati, copri la bocca se tossisci, starnutisci o sbadigli e mantieni almeno un metro di distanza dalle persone che tossiscono e sembrano avere i sintomi del Coronavirus, che include anche febbre elevata . Inoltre, rimani a casa se mostri i primi segni di malattie respiratorie come tosse e starnuti, e in quel caso usa una maschera per proteggere gli altri e te stesso.

Stai al sicuro, ma per favore non farti prendere dal panico, sia come individuo che come imprenditoro e proprietario di un negozio. Se l’epidemia inizia a diffondersi nella tua zona, non temere perdite finanziarie elevate per la tua attività, perché ora hai una soluzione molto valida: contatta il team Harvin via internet www.harvin.it/contatti o al telefono 030.2190663 e pianifica di espandere la tua attività 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, anziché pianificare la chiusura del negozio.

Mettiti in contatto con Harvin se hai bisogno di uno o più distributori automatici di sigarette, di cannabis, ma anche se hai bisogno di altri tipi di distributori automatici, dai distributori di tabacco e di prodotti farmaceutici, fino ai distributori automatici di alimenti e bevande. Cerchiamo di preservare la tua attività anche in tempi difficili.

Proteggi la tua azienda dall’impatto economico negativo dell’epidemia del Coronavirus con uno o più distributori automatici per estendere il tuo orario di lavoro, sia come misura protettiva per la tua attività dal Coronavirus che  per aumentare le tue vendite ed espandere i tuoi orizzonti aziendali. Siamo disponibili ad una conference call tramite WhatsApp, Skype o con tutti i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione oggi!

Resta aggiornato con le ultime notizie di Harvin attraverso il nostro blog e i canali social ufficiali su Facebook, Instagram e YouTube.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.